Continuano a preoccupare le condizioni di salute del missionario che ha inviato una lettera all’arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, dove lo aggiorna sul suo stato ed esprime forte preoccupazione.

«Carissimo Arcivescovo Corrado, fratel Biagio ti chiede di starmi tanto vicino, mi hanno riferito dopo un’ulteriore visita medica all’ospedale Ismett, che devo prolungare altri tre mesi di chemioterapia e dopo operarmi al colon, e dopo un altro ciclo di chemioterapia, interverranno al fegato, per sostituirlo, cioè faranno il trapianto»  – prosegue – «Caro Pastore Corrado, sono molto preoccupato stammi vicino, mi affido alle tue preziose preghiere e sono contento di condividere oggi i tuoi preziosi anni; sappi che le mie misere preghiere sono vicine a te ed a tutta l’amata Santa Chiesa».

Biagio Conte, palermitano, 59 anni compiuti a settembre, è il fondatore della Missione di Speranza e Carità di via Decollati, nata per cercare di rispondere alle drammatiche situazioni di povertà ed emarginazione della sua città natale.
 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!