Crollo masso Capo Zafferano: il sindaco emette ordinanza di divieto di permanenza




Dopo il distacco del grosso masso che ha sfondato la parete di una villetta del residence “Capo Zafferano”, il sindaco di Santa Flavia, Giuseppe D’Agostino, ha emesso una ordinanza con la quale dispone il divieto immediato di permanenza a tutti i proprietari delle 31 villette del condominio.
 
Fortunatamente, quando è avvenuto il crollo nessuno era presente all’interno dell’abitazione, sarebbe stata una tragedia.
 
I vigili del fuoco del distaccamento di Brancaccio, intervenuti sul posto, diretti dal capo squadra Carlo Teresi, hanno verificato che uno dei pilastri portanti dell’abitazione è stato danneggiato ed hanno dichiarato la villetta inagibile.
 
Nell’ordinanza del sindaco viene disposto il divieto immediato di permanenza a tutti i proprietari, al loro rispettivo nucleo familiare e a chiunque ne abbia titolo di utilizzo degli immobili per la durata di sei mesi dalla data del provvedimento, cioè ieri 9 ottobre. Il comune è assegnatario di un finanziamento del ministero dell’Interno per la redazione del progetto definitivo dei lavori di messa in sicurezza del versante Ovest del promontorio di capo Zafferano per la mitigazione del rischio idrogeologico a tutela degli insediamenti abitativi che ammonta a 60.268 euro.
 
 
 
 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!