Ruba borsa e auto ad una donna al Forum: 28enne viene inseguito e arrestato dalla polizia




La Polizia di Stato ha arrestato un 28enne palermitano ritenuto responsabile del reato di furto aggravato di autovettura e di una borsa, in un centro commerciale cittadino.

Pensava di averla fatta franca e se ne andava in giro per il quartiere Brancaccio a bordo di un’auto appena rubata, ma non aveva fatto i conti con gli equipaggi della Polizia di Stato che coordinati sapientemente dalla Locale Centrale Operativa lo hanno intercettato e dopo un breve inseguimento arrestato.

Lo scorso pomeriggio una donna, dipendente presso un centro commerciale cittadino, ha segnalato tramite il numero di emergenza 112 Nue di avere patito il furto di una borsa. All’arrivo degli agenti della Polizia di Stato la vittima ha riferito che mentre era impegnata a lavoro qualcuno le aveva sottratto la borsa contenente al suo interno: denaro contante, documenti, le chiavi dell’autovettura di sua proprietà ed altri effetti personali: nella circostanza la donna ha aggiunto che prima dell’arrivo dei poliziotti, ha constatato la mancanza della propria vettura dal parcheggio del centro commerciale. Gli agenti, acquisite le informazioni riguardanti la vettura appena asportata, una Dacia Sandero con relativa targa, hanno subito avviato le ricerche, agevolati dalla circostanza che il veicolo appena rubato aveva montato un dispositivo Gps satellitare in grado di fornire la geolocalizzazione del mezzo. Contestualmente hanno ragguagliato la Centrale Operativa che ha subito diramato una nota via radio. Nel giro di pochi istanti, la vettura ricercata con a bordo il presunto responsabile del furto è stata intercettata e bloccata dopo un breve inseguimento, in via Padre Puglisi, dai poliziotti del Commissariato di P.S. “Brancaccio”.

Il giovane alla guida, un 28enne palermitano, è stato trovato in possesso, oltre che di alcuni effetti personali, anche delle carta di credito e della carta prepagata appartenenti alla vittima

Il guidatore a bordo del veicolo è stato condotto presso gli uffici del Commissariato di P.S., qui è stato riconosciuto quale autore dei furti dai poliziotti intervenuti poco prima presso il centro commerciale e che hanno visionato le immagini di video sorveglianza, nel frattempo sopraggiunti.

Alla vittima, giunta presso il Commissariato per formalizzare la denuncia di furto, sono state riconsegnate la vettura, il portafoglio, documenti, bancomat e carte prepagate.

Il 28enne palermitano è stato arrestato per il furto aggravato della borsa e dell’autovettura e l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Giova precisare che l’odierno destinatario di misura restrittiva, è, allo stato, indiziato in merito al reato contestato e che la sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!