Insegnante ai domiciliari: ha abusato di uno studente di 12 anni

Notizie oltre la Sicilia

Condividi questo articolo




Un’insegnante della provincia di Benevento è finita ai domiciliari con l’accusa di aver abusato sessualmente di uno studente di 12 anni.

La Procura di Benevento, coordinata da Aldo Policastro, ha chiesto e ottenuto dal GIP gli arresti domiciliari con divieto assoluto di ogni forma di comunicazione.

Alla donna è stato vietato qualsiasi contatto con i minori con qualsiasi mezzo, compresi il telefono cellulare, internet e social network.

Per gli inquirenti, la donna non è in grado di gestire i propri impulsi sessuali e la sola sospensione del rapporto lavorativo, applicata nella sede disciplinare, non sembra sufficiente a prevenire il rischio di contatti personali e telematici con minori.

Il provvedimento cautelare è stato notificato all’indagata dai carabinieri di Arpaia.

Alla donna, una  professoressa che insegna in una scuola secondaria di primo grado, viene contestato il reato di violenza sessuale aggravata. 

Le indagini sono scattate alla fine dello scorso mese di marzo dopo la denuncia della preside, seguita da quella dei genitori della vittima.

Stando a una prima ricostruzione, l’insegnante sarebbe riuscita ad instaurare un rapporto di “Predilezione“, anche in classe, per poi chiedere in maniera molto esplicita, video e foto del ragazzino, tramite WhatsApp.

Il 12enne è stato vittima di atti sessuali sia in classe sia telematicamente, anche fino a tarda notte.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!