Appicca incendio nella sua casa e cerca di scappare: arrestato un 50enne




Un uomo di 50 anni  è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l’accusa di aver provocato un incendio nella propria abitazione.

La vicenda è avvenuta a Caltanissetta.

L’uomo ha messo in pericolo l’incolumità degli occupanti della palazzina.

All’interno dell’appartamento sono stati trovati dei materassi che erano disposti a piramide per alimentare le fiamme.

Diverse famiglie sono state fatte evacuare dall’edificio.

L’arresto della polizia

I poliziotti  della sezione volanti hanno tratto in arresto un cinquantenne nella flagranza di reato d’incendio.

La polizia di stato dopo aver ricevuto una chiamata è intervenuta in una via del quartiere Santa Flavia, dove era stato segnalato un incendio in corso in una palazzina. 

Arrivati sul posto, i poliziotti hanno notato un uomo che veniva inseguito da alcune persone, l’uomo stava cercando di allontanarsi dal luogo dell’incendio.

L’uomo è stato perquisito e bloccato dagli agenti che hanno trovato nella sua mano un accendino.

Ultimato lo spegnimento dell’incendio da parte di due squadre dei vigili del fuoco, all’interno dell’appartamento di proprietà dell’uomo fermato dai poliziotti, sono stati trovati dei materassi disposti a piramide per alimentare le fiamme.

 I soccorritori, poliziotti e vigili del fuoco, per motivi di sicurezza, hanno fatto  evacuare tutti gli abitanti dello stabile, rientrati nelle loro abitazioni dopo lo spegnimento dell’incendio.

L’uomo è stato arrestato e portato in questura e, dopo gli adempimenti di rito, su disposizione del Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica del locale Tribunale, è stato accompagnato alla locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!