COVID-19 Coronavirus Vaccine and Syringe with flag of Italy Concept Image




L’EMA, l’Agenzia Europea per i Medicinali, ha dato il via libera all’uso di due vaccini anti Covid-19, efficaci per la variante Omicron.

Sono stati sviluppati da Pfizer – BioNTech e Moderna, ovvero Comirnaty e Spikevax, in vista di un nuovo richiamo previsto per il prossimo autunno.

Questi due vaccini, prendono di mira il coronavirus originale e la sottovariante BA.1, possono essere usati come booster per chi si è completamente vaccinato di età pari o superiore ai 12 anni, almeno 3 mesi dopo l’ultima dose di vaccino ricevuta.

Stando agli studi presentati, i due vaccini sono in grado di innescare una maggiore efficace risposta immunitaria contro la prima variante di Omicron (BA.1) rispetto ai vaccini originali, e di mantenere elevata la protezione contro il ceppo originale di coronavirus in persone precedentemente vaccinate.

Gli effetti collaterali osservati sono paragonabili a quelli osservati nelle prime versioni dei vaccini e sono stati in genere lievi e di breve durata.

Stella Kyriakides, commissaria europea per la Salute e la Sicurezza alimentare, ha commentato: «I pareri positivi espressi oggi dall’EMA sono importanti per proteggere gli europei dal probabile rischio di ondate di infezioni autunnali e invernali.

Dobbiamo essere pronti ad affrontare un altro inverno con il Covid. Procederemo con un’autorizzazione accelerata di questi vaccini per garantire che possano essere introdotti rapidamente in tutta l’Ue.

Le versioni adattate devono essere utilizzate come dosi di richiamo che mirano al virus originale e alla sottovariante Omicron BA.1. e sono state sviluppate per offrire una protezione maggiore e più ampia contro le varianti attuali e future».

«In base alla valutazione scientifica dell’EMA, nelle prossime settimane ci aspettiamo anche un parere sui vaccini adattati Omicron BA.4 e BA.5», ha proseguito Kyriakides, che ha invitato gli Stati membri a pianificare e lanciare le campagne di vaccinazione, comprese quelle sui vaccini adattati.

«Per sostenere gli sforzi degli Stati membri, la Commissione presenterà presto delle azioni per le strategie di vaccinazione contro il Covid e definirà delle misure per evitare un’ondata della pandemia in autunno e inverno”, ha concluso.

Andrea Costa, sottosegretari di Stato alla Salute, ha dichiarato: “L’ok di EMA ai vaccini aggiornati alle varianti Omicron per gli over 12 di Pfizer-BioNTech e di Moderna è una bellissima notizia.

Attendiamo ora il via libera di AIFA, previsto per lunedi’ 5 settembre, e poi potremo partire già nelle prossime settimane a somministrare il vaccino bivalente.

Anche in questo caso, in tempo record, la comunità scientifica, a cui siamo profondamente grati, ci ha messo a disposizione un ulteriore e prezioso strumento per mettere al sicuro la popolazione in vista dell’autunno e sconfiggere definitivamente la pandemia.

Ancora una volta la scienza e la ricerca si dimostrano asset strategici, decisivi e irrinunciabili per affrontare le grandi sfide sanitarie del futuro».

Fonte Blog Sicilia


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivi alla redazione!