Pesca di frodo, sanzioni per oltre 5000 euro e sequestrati 25 chili di pescato

Operazione Guardia di Finanza ROAN Palermo

Condividi questo articolo




I finanzieri della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Trapani, nell’ambito dei servizi di polizia economico-finanziaria coordinati dal Reparto Operativo Aeronavale di Palermo e mirati al contrasto della pesca di frodo, hanno sorpreso un natante da diporto intento in attività illecita nelle acque antistanti l’isola di Favignana.

Il tempestivo intervento delle Fiamme Gialle ha consentito di cogliere in flagranza sei soggetti che, muniti di attrezzatura non consentita tra cui fucili, pinne, maschere, bombole e torce, detenevano oltre 25 kg di varie specie ittiche illegalmente catturate.

Il prodotto ittico, sottoposto a visita sanitaria dai veterinari della ASP di Trapani, è stato dichiarato idoneo al consumo umano e devoluto in beneficienza ad un ente caritatevole presente nel territorio trapanese; ai trasgressori, dopo aver sequestrato l’attrezzatura, sono state elevate sanzioni per oltre 5.000 euro.

Prosegue l’azione della componente aeronavale della Guardia di Finanza sul territorio volta a garantire le forme legali di economia, a tutela dei consumatori, della leale concorrenza e dell’ambiente marino, costantemente devastato dai pescatori abusivi e senza scrupoli.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivi alla redazione!