Palermo: Polizia arresta giovane di 32 anni per detenzione illegale di materiale esplodente




La Polizia di Stato, nei giorni scorsi, ha arrestato, nella borgata Sferracavallo, un palermitano di 32 anni resosi responsabile del reato previsto e punito dall’ art 2 della Legge 895/67, poiché deteneva illegalmente circa 1000 kg di materiale pirotecnico, con una massa attiva esplodente pari a circa 281kg.

L’attività investigativa portata a termine dagli Agenti del Commissariato di P.S. di Brancaccio, consentiva di individuare, in un box sottostante un complesso condominiale densamente popolato, il materiale esplodente che l’uomo,  incensurato,  titolare di licenza di “fochino”, deteneva illegalmente.

Pertanto, considerando la pericolosità del materiale pirotecnico, i luoghi interessati venivano messi in sicurezza dagli Artificieri della Polizia di Stato e quanto  rinvenuto veniva prelevato e posto sotto sequestro per essere successivamente affidato in custodia ad una ditta specializzata.

In sede di udienza di convalida dell’ arresto, la competente Autorità Giudiziaria disponeva applicarsi all’uomo la misura cautelare degli arresti domiciliari e, come disposto dal Questore di Palermo,  al soggetto sono state immediatamente revocate le licenze.

Giova precisare che l’odierno destinatario di misura restrittiva è, allo stato, indiziato in merito al reato contestato e che la sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!