Svolta nell’omicidio di Valentina Giunta: fermato per omicidio il figlio 15enne FOTO




Svolta nelle indagini sulla morte di  Valentina Giunta: questa mattina la polizia di Catania ha fermato il figlio di quindici anni. La donna di 32 anni era stata trovata morta ieri sera a Catania, nella sua abitazione.

La Polizia ha fermato con l’accusa di omicidio uno dei figli della donna. Subito i sospetti erano caduti sul minorenne. Il provvedimento emesso dalla Procura per i minorenni è stato eseguito dalla squadra mobile.

Dalle prime indagini si è appreso che i rapporti tra madre e figlio non erano buoni già da tempo, si suppone infatti che l’omicidio sia maturato al culmine di una violenta lite tra i due.

Valnetina-giunta-3

Immagine 1 di 6

Valentina Giunta, dalla ricostruzione della polizia, è stata uccisa con diverse coltellate inferte al collo e alla schiena. A chiamare i soccorsi la sera del delitto sarebbe stata una donna, si ipotizza che possa essere stata la sorella. Gli inquirenti stanno analizzando anche i tabulati telefonici per capire da chi provenisse la chiamata.

Valentina Giunta viveva con i suoi figli. Dopo la chiamata d’emergenza sul posto è intervenuto il personale medico del 118 che non ha potuto far nulla per salvare la vita della donna, che giaceva in camera da letto nella sua abitazione.

Sono stati eseguiti subito anche sul compagno della vittima, che in passato era stato da denunciato proprio da Valentina per maltrattamenti, ma l’uomo è attualmente detenuto in carcere.

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!