Sicilia pericolo Caravella Portoghese, bagnante in terapia intensiva FOTO



Una donna è ricoverata in ospedale a Catania dopo aver subito la puntura della Caravella Portoghese, un essere piuttosto pericoloso, tra l’altro questa specie non era presente nei nostri mari, invece da qualche hanno stanno cominciando a proliferare e la loro presenza è notevolmente aumentata.
La Caravella Portoghese si fa vedere in mare solo in estate ed è motlo pericolosa per i bagnanti.

A primo impatto sembra una medusa, ma in realtà un sifonoro, ovvero una colonia di polipi e meduse che vive galleggiando sulla superficie dell’acqua, possiede dei lunghi tentacoli che nasconde sotto lo specchio dell’acqua e possono raggiungere anche 30 metri di lunghezza, questi lunghi tentacoli rappresentano il pericolo per gli uomini che in caso di contatto possono avere reazioni anche piuttosto serie, come è accaduto a una donna a Catania, adesso ricoverata in terapia intensiva all’ospedale Policlinico San Marco.

caravella

Immagine 1 di 4

La donna, dovrebbe essere stata punta proprio dall’animale marino, spiega il primario del nosocomio Benedetta Stancanelli: “Sintomi così importanti e lesioni cutanee caratteristiche sulla schiena, sui glutei e sulle gambe lasciano immaginare che si tratti proprio della puntura di una Caravella portoghese”.

Le condizioni della bagnante si sono notevolmente aggravate nel giro di poche ore, passando da cefalea, astenia, vomito, attacchi di panico, difficoltà respiratorie e una notevole aritmia cardiaca, da qui la corsa in ospedale dove è ora affidata alle cure dei medici. Di certo non è un caso isolato ma forse il più grave, bisogna fare molta attenzione infatti, non sempre i sintomi della puntura della Caravella sono gravi, solitamente si risolvono spontaneamente nel giro di qualche giorno come succede per i morsi di medusa.

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.