Una storia emersa da un’indagine dei carabinieri, relativa alla cosca di Porta Nuova: si è scoperto che il figlio del boss Giuseppe Di Giovanni aveva lasciato la compagna, ma non si trattava di una ragazza qualunque, ma della figlia di un altro uomo d’onore, Giuseppe Incontrera, che cercava di emergere guadagnando un ruolo importante all’interno del mandamento mafioso. Il figlio del capomafia aveva iniziato una relazione con una ragazza, figlia di un maresciallo dell’esercito. 

Ma tutto questo non bastava: il boss Giuseppe Di Giovanni non si è accontentato ed ha organizzato una spedizione punitiva contro il proprio figlio davanti al consuocero.

Il ragazzo, quindi, è stato pestato proprio su ordine del padre, tutto ciò è stato registrato dalle cimici piazzate dai carabinieri.

Nelle intercettazioni si sentono queste parole:«Il sangue sgriddava (schizzava) da tutte le parti – diceva il boss, non sapendo di essere registrato -. Hulk era, la macchina stava girando sottosopra ed io ero fermo e fermo sono rimasto».


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!