Automobilismo e motociclismo: per i colori della scuderia RO racing si preannuncia un nuovo avvincente fine settimana



Continua, con la partecipazione alla gara di Barcellona, l’impegno di Noel Spangenberg nella Supersport 300 del Campionato motociclistico spagnolo. Il giovane talento della RO racing da oggi sarà in gara al circuito di Montmelò. In Sicilia nutrito il plotone dei portacolori della scuderia al Rally dei Nebrodi, una classica del panorama rallystico dell’Isola di Trinacria.

 

Un nuovo fine settimana ricco di appuntamenti per la scuderia RO racing. Oggi e domani domenica 17 luglio saranno tanti i campi di gara dove i portacolori del sodalizio di Cianciana proveranno ad essere protagonisti del motorsport nazionale e internazionale.

A Barcellona, in Spagna al glorioso circuito di Montmelò, Noel Spangenberg, sarà nuovamente in sella alla sua Kawasaki 400, pronto a gettarsi nella mischia di una combattutissima e tecnica categoria Supersport 300 del campionato motociclistico iberico. Il giovane talento marchigiano se vorrà stare nel gruppo di testa dovrà dare prova del suo valore già dalle sessioni di qualifica.

In Sicilia al Rally dei Nebrodi, valido per la Coppa rally di ottava zona, che si disputerà a Brolo, in provincia di Messina, saranno quattordici i rappresentanti del sodalizio di Cianciana. Agostino Craparo, a bordo della       Mitsubishi Lancer Evo IX di classe N4, vorrà essere sicuro protagonista della gara messinese e per farlo al suo fianco avrà Tino Pintaudi che su queste strade può vantare diverse vittorie. In classe Rally4, con una Peugeot 208, il giovane cefaludese Antonio Damiani vorrà, con certezza, riscattare il risultato sfortunato della Targa Florio, dovuto alla beffa di un tempo imposto.

Accanto alla promessa del rallysmo siciliano ci sarà Filippo Saja. Sempre in Rally4 da tenere d’occhio ci saranno Franco e Antonino Schepis, grandi conoscitori delle insidie delle strade dei Nebrodi.

In Gruppo A, nella affollatissima classe A6, Gaspare Corbetto e  Salvatore Cancemi con la loro inseparabile Peugeot 106 vorranno piazzare un colpo da manuale. In Gruppo N, nella classe N3, sarà lotta al vertice per Mario Miraglia e Mario Restivo, Massimo Burrogano e Donato Turra,  Carlo Stassi e Vincenzo Cosenza, Nunzio Cucuzza e Roberto Interdonato, Vincenzo Raccuia e Francesco La Mancusa, tutti in gara con Renault Clio RS.

Sempre con una vettura francese, ma in versione Williams, marcheranno cartellino di presenza Francesco e Jessica Miuccio. In classe N2, con due Peugeot 106, Gabriele Morreale e Giuseppe Scolaro e Girolamo Bongiovanni con Francesco Chinnici, sapranno di dovere affrontare un agguerritissimo gruppo di piloti locali. In classe A5, con una Peugeot 106, ci saranno Daniele Mastrosimone e Marco Cirrito. Tra le storiche, a bordo di una Porsche 911 Rs, seguita da Guagliardo, avranno chance di vittoria Giuseppe Musso e Giacomo Giannone.

Sempre in Sicilia, in provincia di Ragusa, allo Slalom di Monterosso Almo, in rappresentanza della scuderia ci saranno: Ignazio Bonavires con la sua Peugeot 106 della classe N1600 e con due Peugeot 106 della classe N1400 Antonino Bellitti e Danilo Puleo.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.