Imprenditore morto dopo caduta nel pozzo: aperta indagine, dolore ai funerali



La Procura di Trapani  ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo a seguito del tragico caso della morte di Antonio Andreani, il manager pugliese precipitato nella notte tra sabato e domenica nel pozzo artesiano della villetta di contrada Pegno, a Erice, in provincia di Trapani.

Facebook-Video-fdown.net-0

Immagine 1 di 5

Dolore e lacrime per l’ulitmo saluto ad Antonio Andreani

Si sono svolti ieri i funerali a Molfetta, nella chiesa Sant’Achille, in Puglia. Dopo la tragedia la Procura di Trapani ha disposto la restituzione della salma dell’uomo che in queste ore sta arrivando nella cittadina in provincia di Bari. È stata sufficiente, per la magistratura, la semplice ricognizione del medico legale. Nessun’autopsia, quindi sul corpo del manager della Bio Salus. Antonio Andriani era parecchio conosciuto a Molfetta. Si era creato una vasta cerchia di amicizie a Trapani dove era diventato direttore commerciale della Bio Salus.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.