Festa di quarant’anni finisce in tragedia: il festeggiato cade nel pozzo e muore annegato



Festa di quarant’anni finisce in tragedia. Il fatto è accaduto a Erice, il giovane festeggiato era insieme ad amici e parenti per divertirsi e festeggiare il suo ingresso negli “anta”. La vittima è Antonio Andreani, di Molfetta, quando si è rotta una piattaforma che copriva un pozzo artesiano profondo 25 metri ed è finito dentro morendo annegato. E’ successo poco dopo la mezzanotte in contrada Pegno.

 

 

La tragedia una villetta che l’uomo Andreani aveva preso da poco in affitto. Pare che il festeggiato non si sia reso conto di ritrovarsi a ballare sulla copertura di un pozzo artesiano che di colpo si è spaccata. L’uomo è finito dentro il pozzo. Per lui non c’è stato nulla da fare.

 

 

Sono intervenuti i vigili del fuoco e carabinieri. Il corpo dell’uomo è stato recuperato solo nelle verso le quattro del mattino e dopo l’arrivo da Palermo dei vigili del fuoco del gruppo speleologico fluviale. Aveva una profonda ferita alla testa.

Il corpo dell’uomo è stato recuperato dopo che il pozzo è stato svuotato. Adesso si trova presso la camera mortuaria di Marsala per l’autopsia disposta dalla Procura di Trapani che ha aperto una indagine.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.