Bimbo di 9 anni in coma dopo aver bevuto metadone: è ricoverato all’ospedale dei bambini



Il fatto è accaduto in provincia di Palermo, a Pioppio (frazione di Monreale), dove un bambino di 9 anni è stato trasportato in codice rosso dai sanitari del 118 all’ospedale Di Cristina di Palermo, adesso è in terapia intensiva. Il bimbo è andato in coma dopo aver ingerito metadone. Le sue condizioni, fortunatamente, sarebbero in via di miglioramento, ma la prognosi resta riservata.

La Procura ha aperto un fascicolo, al momento a carico di ignoti, per chiarire dove il bambino abbia trovato il metadone e come lo abbia assunto.

Indagano i carabinieri del gruppo di Monreale, contattati direttamente dai medici dell’Ospedale dei Bambini dopo i primi accertamenti e le analisi del sangue che hanno rivelato la presenza di tracce di metadone, un oppioide sintetico utilizzato come analgesico nelle cure palliative ma anche per ridurre l’assuefazione nella terapia sostitutiva della dipendenza da stupefacenti.

Secondo una prima ricostruzione,  il bambino avrebbe bevuto da una bottiglietta, che gli sarebbe stata offerta come tè fresco da alcuni ragazzini. Il piccolo, al rientro a casa, si sarebbe sentito male e avrebbe avuto delle convulsioni.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.