Prende a martellate la moglie: crede che sia morta e si uccide



Al culmine di una violenta lite, probabilmente per gelosia, un uomo di 52 anni, dopo aver preso a martellate la moglie, 51 anni, si sarebbe ucciso credendola morta. La donna è stata trasportata d’urgenza in ospedale e versa in gravissime condizioni. 

La lite è esplosa questa mattina, nella casa dei coniugi, entrambi moldavi, a Filottrano, un comune in provincia di Ancona. 

Sul posto i carabinieri che hanno informato il Pm, Irene Bilotta che ha aperto un fascicolo per lesioni aggravate. Sul caso sono in corso le indagini per ricostruire cosa sia realmente accaduto in quella casa in quei drammatici momenti. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.