Bambino di 13 mesi precipita dal secondo piano: indagata la baby sitter



Un bambino di soli 13 mesi ha fatto un volo di oltre 3 metri precipitando dalla finestra dell’appartamento in cui abitava sito al secondo piano di una palazzina.

Il piccolo è in gravissime condizioni, la prognosi rimane riservata, si trova  ricoverato all’ospedale Maggiore di Bologna.

A dare l’allarme sono stati alcuni vicini dopo aver visto il corpo del bambino per terra sull’asfalto.

I carabinieri hanno fermato la baby sitter.

L’avvocato della babysitter 32enne, laureata e incensurata, originaria di Carpi, ha affermato: «La mia assistita si trova in uno stato confusionale, non si rende conto di quello che è successo. È stato impossibile fornire una ricostruzione fattuale di quanto è successo». 

Secondo alcune indiscrezioni in casa era presente anche  la donna delle pulizie, i genitori in quel momento si trovavano a lavoro.

 
La donna alle autorità ha dichiarato di non ricordare nulla sull’accaduto.
 
La donna si occupava del bambino per 8 ore al giorno da diversi mesi.

Il bambino ha riportato un trauma cranico e varie fratture, i medici hanno espresso un cauto ottimismo sulle sue condizioni.

 

 

 

 

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.