Bambina di 6 mesi ricoverata d’urgenza: le analisi svelano qualcosa di orribile



Una bambina di appena 6 mesi è stata ricoverata d’urgenza nel reparto neonatale dopo essere arrivata in ospedale in condizioni critiche.

La bambina era in preda a delle forti convulsioni e vomito, i medici pensano ad un trauma da scuotimento.

La piccola viene sottoposta a degli esami di sangue  quello che scoprono è orribile.

La bambina risulta positiva alla cocaina, sarebbe questa la causa delle convulsioni.

I medici contattano subito le forze dell’ordine e carabinieri, la piccola viene monitorata costantemente da medici e infermieri.

 Purtroppo le sue condizioni si aggravano  e i sanitari chiedono subito un trasferimento all’ospedale di Padova, la bambina viene ricoverata nel reparto di terapia intensiva pediatrica.

Fortunatamente la bambina inizia a riprendersi, i carabinieri hanno aperto un indagine per ricostruire le dinamiche familiari.

La bambina vive sola con la madre, i genitori non stanno insieme ma sono stati entrambi ascoltati dai carabinieri.

Si fanno sempre più concreti i sospetti di maltrattamento sulla neonata.

Sulla bambina vengono riscontrati traumi non riconducibili all’assunzione indiretta della cocaina.

Gli inquirenti con l’aiuto dei sanitari stanno cercando di far luce sull’orribile vicenda per capire con certezza cosa abbia provocato i traumi al cervello.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.