Poliziotto spara alla madre e poi si suicida: la donna è in grave condizioni



Un poliziotto di 44 anni che viveva insieme alla madre di 72 anni, ha sparato alla donna e poi si è tolto la vita.

L’episodio è avvenuto questa mattina, l’uomo è morto su colpo,  la madre è stata colpita alla fronte, la donna è stata trasportata in ospedale in gravissime condizioni.

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa dopo aver sentito degli spari.

All’arrivo del 118 per il poliziotto non c’era più niente da fare, la madre invece era ancora viva ma in gravissime condizioni.

Sulla terribile vicenda avvenuta a Nole in provincia di Torino, stanno indagando i carabinieri della compagnia di Venaria Reale.

I carabinieri sono giunti immediatamente sul luogo del delitto per cercare di ricostruire la dinamica dei fatti.

Il poliziotto da qualche giorno era in ferie, nessuno ha fatto caso alla sua assenza quando non si è presentato a lavoro.

Si trovava in casa solo con la madre, il padre infatti è ricoverato in ospedale per una frattura alle costole riportata dopo una caduta avvenuta nei giorni scorsi.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.