Covid, green pass e mascherine: dal primo maggio si volta pagina, ecco le nuove regole



Dopo il lungo periodo di pandemia, da oggi (primo maggio 2022), si volta pagina. Proponiamo di seguito le nuove  regole emanate dal governo nazionale, in particolare sull’uso delle mascherine e sui green pass

LAVORO

Nei luoghi di lavoro non dovrà più essere mostrato il green pass. Quindi, potranno accedere anche i non vaccinati. Non più obbligatorie le mascherine anche se raccomandate. Tuttavia, i datori di lavoro potranno anche decidere se renderle obbligatorie. Nessuna differenza tra luoghi di privato pubblici e privati. Nella circolare inviata dal ministro Renato Brunetta a tutti gli uffici pubblici si legge che l’uso delle mascherine FFP2 è raccomandato, in particolare, per il personale a contatto con il pubblico sprovvisto di idonee barriere protettive, per chi è in fila a mensa o in altri spazi comuni, per chi condivide la stanza con personale ‘fragile’, negli ascensori e nei casi in cui gli spazi non possano escludere affollamenti.

 

RISTORANTE

Né green pass né obbligo di mascherine nei ristoranti, sia all’aperto che al chiuso. L’obbligo non riguarda neanche i dipendenti, fermo restando che il datore di lavoro può decidere altrimenti.

NEGOZI E SUPERMERCATI

Né green pass né obbligo di mascherine nei supermercati e nei negozi, bar compresi.

CINEMA, TEATRO E STADIO

Cade l’obbligo del green pas.s Ma le mascherine vanno indossate fino al 15 giugno negli “spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso”.

MUSEI E MOSTRE

Resta l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso ma non all’aperto.

ALBERGHI

Né green pass né obbligo di mascherine negli hotel e nelle strutture al loro interno, come ristoranti, palestre, piscine e centri benessere.

MEZZI PUBBLICI

Fino al 15 maggio la mascherina è obbligatoria su bus, tram, metropolitane, treni, navi, traghetti e aerei (non, però, nelle funivie). Ma non sarà più necessario il green pass.

SCUOLA

Mascherine obbligatorie fino alla conclusione dell’anno scolastico corrente.

OSPEDALI

Green Pass Rafforzato obbligatorio fino al 31 dicembre per visitare familiari e conoscenti ricoverati. Obbligo di mascherina per lavoratori, utenti e visitatori, comprese le RSA.

VIAGGI

Green pass base necessario per l’ingresso nei Paesi dell’Unione Europea e per chi arriva da lì. Cade l’obbligo del modulo PLF (Passenger Locator Form).


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it




Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.