Isola delle Femmine, BCsicilia “30 libri in 30 giorni”: si presenta il volume “L’isola di Fimia”



Organizzato da BCsicilia in collaborazione con Europa Edizioni, nell’ambito dell’iniziativa “30 libri in 30 giorni”, si presenta mercoledì 13 aprile 2022, alle ore 18, il volume di Antonino Riccobono “L’isola di Fimia”.
 
Dialogheranno con l’Autore: Francesco Pintaldi, Dirigente scolastico, Giovanna Riggio, Docente dell’I.C. F. Riso, e Jo Vitale, Dirigente scolastico. Conclusioni di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia. Coordina l’incontro: Agata Sandrone, Presidente BCsicilia di Isola delle Femmine. L’incontro si terrà presso l’Hotel Sirenetta in Viale dei Saraceni, 81 a Isola delle Femmine.
Ingresso libero. Per informazioni: Tel. 320.9089061 – Email: isoladellefemmine@bcsicilia.it.
 

Il libro

 
Un’opera insolita, nuova, quella in cui ci si imbatte leggendo L’isola di Fimia. Ci conduce per mano uno scrittore raffinato che ci fa immergere nel mondo straordinario di una piccolissima isola che si staglia misteriosa. E l’autore sfodera con leggerezza le note di una storia personale che diventa Storia di tutti, di un angolo affascinante di una Sicilia ancora una volta metafora di percorsi nascosti nelle pieghe remote di una sicilianità che si fa cifra universale. Narratore è il nonno che racconta al figlio e ai nipoti, che vivono in Germania e sono venuti a trovarlo, storie, leggende e cunti. Ma anche fatti veri. Così il lettore può attingere a vicende, curiosità, particolari nascosti, un almanacco ricco e variegato, una passeggiata deliziosamente infarcita di aneddoti all’interno di una cornice storica, un cammino antropico intriso di folklore con preziosi richiami a fatti ufficiali, testimonianze di vita reale. È la partecipazione sentita di una scrittura che vuole trasmettere un bagaglio di emozioni e consegnare ai posteri un patrimonio di avvenimenti e di vicissitudini per sottrarli all’inesorabile forza edace dell’oblio.
 

L’autore

 
Antonino Riccobono è stato docente di Lingua e letteratura inglese negli Istituti Superiori dal 1970 al 1983 e poi preside di ruolo dal 1983 al 2009, Cultore di storia e di tradizioni popolari, dal 1976 è Giornalista Pubblicista: aveva iniziato a scrivere i primi articoli di cronaca sin dal 1959, appena sedicenne. Ha collaborato con diverse testate di quotidiani e di periodici. Ha fondato e diretto alcuni periodici locali.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it




Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.