Tempesta geomagnetica in arrivo, colpirà la Terra giorno 29 senza conseguenze




M1.4 solar flare with earth-directed CME

Con grande sorpresa degli scienziati alle 05:26 UTC del 25 marzo 2022, la macchia solare 2974 inattiva fino ad ora, ha prodotto un bagliore solare M1.4 di lunga durata.

È diventato subito evidente sulla base delle immagini SDO che questo evento probabilmente era di tipo eruttivo.

Pochi istanti dopo, la conferma delle scansioni radio di Tipo II e IV ha confermato questa prima conclusione.

Grazie anche alle immagini dei satelliti coronografici SOHO/LASCO, si può osservare l’espulsione di massa coronale e vedere se è diretta verso la Terra.

Si evidenzia un contorno asimmetrico pieno di alone, ma la maggior parte del materiale espulso si dirige verso ovest. È visibile un debole contorno di alone, quindi ci aspettiamo un impatto debole di striscio lunedì 28 marzo.

Il NOAA SWPC ha pubblicato un una previsione ufficiale, ma non ci aspettiamo tempeste geomagnetiche da questo evento solare.

La parte della nuvola di plasma diretta verso la terra è debole e dovrebbe causare solo un disturbo geomagnetico limitato in luoghi ad alta latitudine.

https://twitter.com/i/status/1507427609088569351


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivi alla redazione!