Termini Imerese piange Sofia: ora si attende l’esito dell’autopsia




Muore all’improvviso a 24 anni: Termini piange Sofia.

Una famiglia distrutta dal dolore, una comunità ancora attonita per l’improvvisa morte della giovane donna.

Si sono svolti ieri i funerali di Sofia Costantino, la ragazza morta per un malore improvviso giovedì mattina.

Martedì le era stato somministrato il vaccino, la terza dose.

Le forze dell’ordine, al riguardo, hanno già acquisito i documenti dal medico curante, dicono i familiari.

La celebrazione religiosa ha avuto inizio alle 15, dopo una breve processione che, dalla abitazione della zia Tiziana ha portato alla Chiesa San Nicola di Bari, in Piazza Duomo.

È stato don Antonio Todaro a celebrare la messa e, durante l’omelia, si è rivolto a Sofia e al suo messaggio scritto alla figlia sul profilo Facebook.

Tanta gente ha atteso la conclusione della funzione in piazza Duomo e nel sagrato della chiesa madre per dare l’ultimo saluto alla giovane donna.

Rabbia, dolore, ma anche tanto amore e affetto dimostrato attraverso la presenza e i gesti: tanti i palloncini bianchi che sono volati in cielo a seguire la giovane anima.

Anche l’amministrazione comunale ha fatto sentire la propria vicinanza alla famiglia, proclamando il lutto cittadino.

Migliaia i messaggi di cordoglio sulle pagine social di parenti, amici e conoscenti.

«Vi prego svegliatemi da questo brutto incubo», scrive la zia Tiziana Bordino sulla sua pagina Facebook.

«Chi mi conosce bene sa tutto l’amore che ho sempre provato nei tuoi confronti amore mio fin dal primo giorno in cui sei nata – scrive ancora Tiziana – Dio ti ha scelto per donarti l’eterna bellezza, ma ha strappato una madre a una figlia di soli 2 anni e tutto questo è inaccettabile perché non si può morire a 24 anni e in questo modo. Avevi ancora tanto amore da ricevere e soprattutto tantissimo amore da dare a Carlotta. Mi hai distrutto l’esistenza cuore mio, spero che la forza di andare avanti senza di te ce la dia Carlotta, faremo di tutto per farla star bene e non fargli mancare nulla anche se non potremmo fare niente quando a marcargli sarà solo la sua mamma, ti amerò per sempre meravigliosa creatura.
Siamo nell’attesa di conoscere l’esito dell’autopsia che arriverà, tra circa 90 giorni – conclude Tiziana, vogliamo sapere la verità sulla morte di Sofia che era una ragazza piena di vita e a cui volevano tutti un bene dell’anima».


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!