Gli studenti del plesso San Francesco d’Assisi al freddo: la protesta delle mamme sostenute dal consigliere Anna Chiara



La segnalazione arriva dal consigliere comunale Anna Chiara, presidente della quarta commissione consiliare permanente, competente sulla materia (scuola, pubblica istruzione, politiche giovanili e famiglia)che, facendosi portavoce delle famiglie, afferma: «Questa mattina ho raccolto la segnalazione delle mamme, preoccupate per lo stato di salute dei piccoli studenti, a causa delle aule fredde e della mancanza di stufe.

Le mamme affermano che i bimbi sono costretti a restare in classe con i giubbotti e, i più freddolosi, hanno con sè anche delle coperte – ha aggiunto il consigliere Chiara – Ritengo necessario convocare un’apposita seduta, alla presenza dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Concetta Buttà e con il dirigente scolastico della scuola, al fine di trattare l’annoso argomento». 

«Noi genitori siamo stati pazienti, ma i nostri bimbi non possono continuare ad andare a scuola per ammalarsi», affermano alcune mamme.

La comunicazione dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Concetta Buttà

«Tengo a precisare che solo ieri ci è pervenuta la segnalazione da parte di un genitore. Prontamente abbiamo sentito stamane la coordinatrice del plesso, la quale ci riferiva che da qualche giorno

L’assessore Maria Concetta Buttà

hanno dismesso l’uso delle abituali stufe, l’edificio non è provvisto d’impianto di riscaldamento, per motivi di sicurezza – ha spiegato l’assessore Buttà – Pertanto, abbiamo programmato con il dirigente scolastico l’intervento dei nostri tecnici per domattina, per verificare se sussistono motivi ostativi all’utilizzo delle stufe e, conseguentemente, quale possa essere il nostro intervento»


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.