Pubblica foto sexy sui social e gira un film porno: bancaria siciliana licenziata



Il fatto è accaduto in Sicilia, a Siracusa: una giovane bancaria, 40 anni, è stata licenziata dall’istituto di credito in cui lavorava da 17 anni per avere pubblicato sul web delle foto hot

Dopo essere sospesa, la donna avrebbe girato un film porno dal titolo “La bancaria di Siracusa”. Nel provvedimento di licenziamento la banca le contesta “l’assenza ingiustificata dal servizio omettendo di avvertire dell’assenza; lo svolgimento di attività lavorativa extrabancaria durante l’assenza del servizio motivata da stato di malattia, alla visita fiscale domiciliare e lo svolgimento di attività professionale in violazione al contratto nazionale del lavoro”.

Intanto, l’avvocato difensore convinto che si tratti di una sospensione illegittima,  parla anche di mobbing e ritiene che “le circostanze attinenti la vita propria del lavoratore non godono di alcuna rilevanza soprattutto laddove siano estranee al contesto professionale”.

«Sono sempre stata discriminata – afferma la donna nel rendere noto il provvedimento che le è stato notificato dall’istituto di credito e annunciando ricorso – Io ho sempre posato come modella, e dal settembre 2020 mi sono iscritta ad una piattaforma privata dove inserisco dei contenuti più espliciti. Poi dallo scorso anno sui miei social ho pubblicizzato alcune serate. Ma ho sempre svolto tutto fuori dal mio orario di lavoro».

Foto archivio


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.