Roberta Siragusa, la famiglia: “Nel 2022 verità e giustizia per la nostra amata”




«Dal 24 gennaio ad oggi la mia famiglia ha vissuto questo grande dolore e da un anno la nostra vita e totalmente cambiata. Perdere Roberta è la condanna più dura, con cui dobbiamo combattere per tutto il resto della nostra vita». Inizia così il post della cugina di Roberta Siragusa che fa un bilancio del drammatico 2021 vissuto a seguito dell’omicidio della giovane di Caccamo, uccisa in modo efferato in un freddo inverno di quasi un anno fa. 
 
«Per noi ancora oggi il tempo si è fermato – ha aggiunto la cugina Marika Gucciardo nel suo post di dolore e rabbia – l’unico modo di combattere questa assenza è far vivere Roberta, ogni giorno! Alla fine e nell’ultimo giorno di quest’anno, terribile indimenticabile, dolente, l’unico augurio che vorrò per il 2022 sarà la vera giustizia di Roberta chi ha sbagliato deve pagare e non ci fermeremo mai, lotteremo con tutte le nostre forze, affinché Roberta avrà la giustizia che merita, solo allora ci saranno calici e spumanti sul tavolo di casa mia, solo in quel momento ci sarà aria di festa!».
 
Intanto, gli avvocati Sergio Burgio e Giuseppe Canzone, difensore dei familiari della giovane Roberta Siragusa, nei giorni scorsi hanno comunicato che il Sostituto Procuratore della Repubblica di Termini Imerese, dott. Giacomo Barbara e il Procuratore Capo, dott. Ambrogio Cartosio, hanno depositato, in data 22 dicembre, la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di Pietro Morreale, accusato del reato di omicidio volontario e di occultamento del cadavere di Roberta Siragusa.
In attesa dell‘udienza preliminare, fissata  per il prossimo 5 gennaio, alle ore 09.30, presso il Tribunale di Termini Imerese, la mamma di Roberta, Iana Brancato, ieri sera ha scritto su Facebook: «Stasera ci sarà chi conterà i secondi per l’arrivo all’anno nuovo! Mentre per me,Dario e papà sarà pochi giorni più avanti la conta dei minuti e brindare. Ci siamo: vogliamo verità e giustizia, solo così potrai riposare veramente in pace».


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivi alla redazione!