Un video di MARIANO BARBARA
,,,,,,,,,,,,,,
Quinto video per tenere sempre viva la devozione alla nostra Immacolata che anche quest’anno – perdurando la pandemia – non sarà portata in processione per le vie della città, analogamente agli altri due simulacri. Ancora un video quindi per raccontare la storia di una fede e di un culto che ogni anno si rinnovano in un legame magico ed indissolubile che lega l’Immacolata alla città di Termini Imerese e che non si spezzerà mai.
Non potendo scendere nelle strade per seguire le varie processioni, ben sei che si susseguono nel corso della settimana, non ci resta che gridare forte anche da casa “Ehh chiamamula cà n’aiuta! Evviva Maria Mmaculata!”
………..
A Toronto a 7400 km e passa in linea d’aria da Termini si venera ancora la nostra Immacolata, da quei tantissimi termitani (ed oggi anche dai loro discendenti) che sono allora partiti per fare fortuna in Canadà, conservando nel santuario del loro cuore l’immagine della nostra bella Madonna.
Nella seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, molti termitani furono costretti ad abbandonare Termini per trasferirsi in città lontane in cerca di lavoro, come ad esempio il Canadà, tanti altri negli Stati Uniti, qualcuno financo in Australia.
Ma questo traumatico trasferimento non fece venir meno il particolare legame che essi avevano con la Madonna; anzi la cultura mariana che nella nostra città si tramandava da secoli, venne portata là dove il bisogno li aveva chiamati.
In Canadà, a Toronto, si costituì una folta colonia di termitani, tantè che anche le nuove generazioni partecipano ai festeggiamenti che la comunità – con il suo Club appositamente costituito – ancora oggi tiene, proponendo annualmente le nostre feste…l’Immacolata, il Beato Agostino, il Carnevale.
Ma se vuoi saperne di più guarda di video.
 
 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *