Controlli anti-Covid dei carabinieri in collaborazione con la polizia municipale: denunce e sanzioni nei luoghi della movida



Continua l’attività della Polizia Municipale in collaborazione con i Carabinieri nei luoghi della movida palermitana.
Sabato sera gli agenti del Nucleo Attività Produttive, in collaborazione con i Carabinieri della Stazione San Filippo Neri, hanno controllato un locale in via Lanza di Scalea, comminando sanzioni per 900 euro e denunciando il gestore all’Autorità Giudiziaria.
All’atto del controllo nel locale, aperto al pubblico e con la presenza di numerosi avventori, era in corso un evento con intrattenimento musicale, con emissioni sonore e diffusione musicale amplificata all’aperto.
L’intrattenimento musicale era gestito senza alcun titolo da n. 2 intrattenitori dj.
Il gestore, in qualità di rappresentante legale, non assicurava il rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro né il rispetto dell’obbligatorietà dell’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherine) per quanto riguarda sia gli avventori, sia il personale dipendente.
L’intrattenimento musicale abusivo veniva immediatamente interrotto.
Alla luce di quanto accertato, al titolare sono stati contestati, altresì, la mancanza della prescritta relazione fonometrica delle apparecchiature musicali in uso e, considerato che sia gli avventori sia il personale dipendente si trovavano in una struttura al chiuso, il mancato rispetto delle norme inerenti la distanza interpersonale e l’obbligatorietà dell’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherine).
Si è proceduto, inoltre, al sequestro amministrativo cautelare, con apposizione di sigilli, di n. 10 apparecchiature musicali, diffusori audio, console e mixer, per 5 giorni.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *