Bis di ori per l’Italia, Canzone (Coni Palermo): ‘Siamo la vetta del mondo sportivo’



Il presidente del Coni Palermo commenta il risultato ottenuto oggi da Jacobs e Tamberi.

Giornata incredibile per lo sport italiano, grazie allo straordinario risultato ottenuto da due atleti in gara alle olimpiadi di Tokio2020.

La prima grande soddisfazione di questo afoso pomeriggio agostano è arrivata intorno alle 15, ora locale, quando l’atleta marchigiano Gianmarco Tamberi si è aggiudicato una storica medaglia d’oro in ex aequo, nella disciplina del salto in alto. L’italiano, che ha quindi condiviso il risultato col collega del Qatar Mutaz Essa Barshim, ha conquistato la vetta del podio, dopo un periodo molto impegnativo per la sua carriera sportiva. Nel 2016, infatti, Tamberi aveva subito un grave infortunio che lo aveva di fatti obbligato ad evitare l’avventura olimpica di Rio. Una storia a lieto fine che sa di riscatto e di rivincita.

Ma ancor più eclatante è stato il trionfo di Marcell Jacobs, atleta italiano di origini texane, che nei cento metri ha sbaragliato la concorrenza e si è imposto come l’atleta più veloce d’Europa.

Due medaglie nel giro di dieci minuti che vanno ad arricchire il medagliere italiano e che contribuiscono alla rinascita sportiva che il nostro paese sta vivendo in questo 2021.

A commentare i fatti anche Giuseppe Canzone, presidente del Coni Palermo: “La vetta del mondo sportivo oggi è in Italia, siamo straordinariamente orgogliosi dei nostri ragazzi, della cultura e del sacrificio che incarnano, dell’esempio che danno ai nostri giovani. Viva lo sport italiano”.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *