Il 2 agosto riapre il ‘Turniale’ della cattedrale di Cefalù



Tutto pronto per la riapertura del ‘Turniale’ della cattedrale di Cefalù. Lunedì 2 agosto 2021, dopo 10 mesi di lavori di restauro e sistemazione, il Vescovo di Cefalù S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante inaugurerà il sagrato della Basilica.
I lavori, assegnati dal Comune di Cefalù con bando pubblico alla ditta CO.GE.ZAF. srl di Petralia Soprana, sono stati eseguiti sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo e con il coordinamento del RUP, geom. Angelo Capuana. I lavori di riqualificazione, che hanno interessato gli intonaci, la pavimentazione e le quattro statue poste all’ingresso dell’accesso monumentale del Duomo, sono stati resi necessari dal progressivo degrado che il sagrato ha subito nel tempo.
Il progetto di restauro dell’architetto Carmelo Maurizio Rotolo e degli ingegneri Paolo Mattina e Sergio Marino ha ottenuto da parte della Regione Siciliana un finanziamento di 620mila euro.
Grazie all’intervento di recupero e riqualificazione torna alla sua bellezza il ‘turniale’ che potrà così nuovamente accogliere fedeli e visitatori accompagnandoli verso l’imponente bellezza della Basilica Cattedrale.
L’inaugurazione avverrà dopo lo spiegamento della bandiera per l’inizio dei festeggiamenti per il Santissimo Salvatore, un momento importante per tutta la comunità cefaludense e diocesana. Un momento atteso dal 2016 quando la Regione Siciliana aveva finanziato il progetto, dopo che per iniziativa del Vescovo emerito S.E.R. Mons. Vincenzo Manzella la Diocesi di Cefalù aveva partecipato ad un Bando Regionale dell’Assessorato per le Infrastrutture e la Mobilità “per la promozione di interventi di recupero finalizzati al miglioramento della qualità della vita e dei servizi pubblici urbani nei Comuni”. Un percorso che ha ripreso avvio nel 2018 grazie all’intervento di S.E.R. Mons. Marciante e che oggi giunge a conclusione con la riapertura al pubblico.
Quella del restauro del ‘turniale’ rappresenta un’occasione per il recupero della bellezza e la riqualificazione non solo della pavimentazione del sagrato e dell’accesso alla Basilica ma di tutta la Piazza Duomo della cittadina normanna.
“La riapertura segna il ritorno alla bellezza del Sagrato della nostra Cattedrale – ha spiegato il Vescovo S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante –. Uno spazio riqualificato che potrà così accogliere fedeli e visitatori. Ma segna anche un momento importante per l’intera comunità, un segno di rinascita in questa fase di ripartenza”.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *