Devastante incendio a Caccamo: la disperazione di un allevatore, salvi gli animali LE FOTO

scritto da:

Redazione



Drammatiche conseguenze per alcuni allevatori e agricoltori caccamesi a seguito del devastante incendio di oggi nelle contrade Manche e Pipitone di Caccamo. Su Facebook lo sfogo di un allevatore che ha anche postato alcune foto: «Oggi è stato peggio di ieri  – dice il caccamese Andrea Campisi -. Non mi è rimasto niente di non bruciato nella mia azienda e ho salvato gli animali solo perché li ho strappati davanti al fuoco. Non è venuto nessuno di forestali o vigili del fuoco a aiutarmi e dopo una giornata di spegnere incendi sono esausto e avvilito di caldo e disperazione».

Le parole del sindaco di Caccamo Nicasio Di Cola

«La nostra terra brucia!
Un gesto vile che lascia profondamente amareggiati. Un’azione criminale da condannare fermamente, auspicando che il colpevole, o i colpevoli, vengano individuati e puniti in maniera esemplare.
È un atto inaccettabile che ferisce la nostra comunità.
Esprimo sentimenti di totale vicinanza alle famiglie e ai proprietari delle aziende agricole coinvolte che, loro malgrado, hanno subìto questo gesto vigliacco e meschino».

LE FOTO

1

Immagine 1 di 4





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *