Guardia di Finanza: sequestrati oltre 800 prodotti non sicuri, sanzioni per oltre novemila euro



I finanzieri del gruppo Pronto Impiego Palermo, nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale in materia di sicurezza prodotti, hanno sequestrato 820 articoli non sicuri.

In particolare, i “Baschi verdi”, durante un controllo presso un emporio ubicato nella centrale via Lincoln e riconducibile ad una società gestita da un soggetto di etnia cinese, hanno sequestrato 820 prodotti tra articoli di cancelleria (573 tra penne, pennarelli, occhiali e colori acrilici), giocattoli (80 tra carte da gioco e bubble toys) e prodotti elettrici (167 tra lampadine alogene, lampade led, torce, UV lamp, prese elettriche, mini speaker) ritenuti non sicuri in quanto sprovvisti del marchio CE o non riportanti alcuna indicazione in lingua italiana né le ulteriori indicazioni minime (produttore, importatore, luogo d’origine, particolari istruzioni e precauzioni per l’utilizzo) previste dal Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005).

Pertanto, i militari hanno segnalato il rappresentante legale dell’attività alla locale Camera di Commercio ai sensi del Codice del Consumo che prevede, oltre al sequestro amministrativo della merce non a norma, l’irrogazione di una sanzione pecuniaria per un totale di 9.032 euro.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *