Ultimo giorno di coprifuoco in Sicilia



Ultimo giorno di coprifuoco in Sicilia: dalla mezzanotte di domani, domenica 20 giugno, l’Isola diventerà ufficialmente zona bianca.
Dopo un lungo periodo di attesa e incertezza, tra zona rossa, arancione e gialla, finalmente è giunto il momento tanto atteso. Dopo il giallo, finalmente la Sicilia sarà zona bianca, il che significherà una maggiore apertura e ripresa a livello economico. 

Cosa cambierà in zona bianca

Ristoranti al chiuso:

In seguito ad un confronto tra regioni e governo, è stato stabilito con un’ordinanza firmata del ministro della Salute Roberto Speranza il 4 giugno scorso che fino al 21 giugno in zona bianca «il consumo al tavolo negli spazi al chiuso è consentito per le attività dei servizi di ristorazione per un massimo di 6 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi». Dal prossimo 21 giugno potrebbero entrare in vigore altre misure.

Feste e green pass:

Nelle zone bianche è consentito organizzare feste private successive a cerimonie religiose o civili, dunque matrimoni, cresime, comunioni, battesimi ma anche compleanni, feste di laurea e anniversari. Per parteciparvi però, bisognerà avere una delle 3 certificazioni verdi previste dai decreti attualmente in vigore: certificato di vaccinazione – che vale 9 mesi a partire dal completamento dell’intero ciclo, dunque anche con la seconda dose, oppure dal 15/esimo giorno dopo la prima dose fino alla somministrazione della seconda – certificato di guarigione, che ha validità 6 mesi, tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti la partecipazione all’evento.

Discoteche:

Secondo il DPCM dello scorso 2 marzo, le discoteche potranno aprire ma solo per l’attività di ristorazione e somministrazione, mentre resta vietato ballare in pista.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *