Omicidio Caccamo, difesa della famiglia Siragusa: “Esclusa azione suicidaria o accidentale”

Concluso l’incidente probatorio, parla il perito Manfredi Rubino e gli avvocati Giuseppe Canzone e Sergio Burgio

Condividi questo articolo



Si è appena conclusa, presso il tribunale di Termini Imerese, l’udienza per far luce sull’omicidio della giovane Roberta Siragusa. Nuovi passi avanti per mettere insieme tutti i tasselli. Al fianco di mamma e papà e del fratello Dario, gli avvocati difensori Giuseppe Canzone e Sergio Burgio, che abbiamo intervistato a margine dell’udienza, insieme al perito di parte Manfredi Rubino. Conclusa, dunque, la fase dell’incidente probatorio. “Ci immaginiamo che, a breve, verrà notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari e, verosimilmente, la richiesta di rinvio a giudizio per il reato di omicidio da parte del pubblico ministero nei confronti di colui che risulta essere al momento l’unico indagato”, affermano gli avvocati della famiglia Siragusa.

Il video dal tribunale di Termini Imerese





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *