La scuola protesta: la manifestazione in Sicilia

didattica a distanza



Si terrà oggi (9 giugno) la manifestazione unitaria “La scuola protesta”, organizzata dai sindacati della scuola Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Anief, per chiedere al governo di modificare le misure presenti nel decreto Sostegni bis.

In particolare i sindacati chiedono: la stabilizzazione di tutti i precari, sia abilitati che specializzati con tre anni di servizio; la stabilizzazione dei DSGA (Direttori dei servizi generali e amministrativi) facenti funzione con 3 anni di servizio; il superamento dei blocchi sulla mobilità del personale; l’ampliamento degli organici del personale docente, educativo ed Ata (Assistente tecnico e amministrativo) con conferma dell’organico Covid; la riduzione del numero massimo di alunni per classe; la possibilità di partecipare ad un nuovo concorso anche in caso di mancato superamento di quello precedente.

In Sicilia i sit-in si terranno a Palermo e ad Agrigento dalle 16 alle 19 e a Messina dalle 11 alle 13, davanti le sedi delle Prefetture.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *