La manifestazione del 2 giugno a Termini Imerese è affidata alla voce dei più piccoli



La Commemorazione del 2 Giugno si è svolta stamattina, in piazza Duomo, per il tramite della voce dei più piccoli. Nei giorni scorsi, in vista della manifestazione che celebra la Repubblica Italiana, l’amministrazione comunale, per volere dell’assessora Buttà, ha inviato le scuole primarie di Termini Imerese alla lettura e commento degli articoli della Costituzione,

La scuola, nonostante i tempi stretti, si è sentita in dovere di accogliere prontamente l’invito.

Massiccia è stata la partecipazione degli alunni di classe quinta del I Circolo Didattico che hanno letto e offerto riflessioni sugli articoli della Costituzione, di concerto con gli alunni di scuola primaria del plesso “Rosina Salvo”.

La vicepreside del Primo Circolo Didattico, la prof.ssa Antonina Pusateri, è intervenuta a nome della comunità scolastica per ringraziare la Giunta Comunale per l’invito esteso alle scuole, e per manifestare gratitudine a tutte le famiglie, agli alunni e ai colleghi insegnanti che si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione. La prof.ssa Pusateri ha, inoltre, manifestato compiacenza per un anniversario, il 75° della nostra Repubblica, a cui tutte le Istituzioni, in primis la Scuola, hanno preso parte. Nonostante i 75 anni, gli articoli della Costituzione su cui gli alunni hanno lavorato, sono ancora attualissimi e alcuni, purtroppo, non ancora scrupolosamente applicati nella nostra società, e questo genera diseguaglianza, disordine e violenza.

 

Si è augurata che questo momento che vede unite tutte le parti chiamate a rappresentare lo Stato Italiano, possano sempre più condividere momenti di compartecipazione e cittadinanza attiva per la promozione di un benessere collettivo.

Al progetto, curato dalle scuole, hanno partecipato le insegnanti Lina Militello, Letizia Lo Coco e Pina Pizzuto, oggi presenti in piazza a fianco dei propri alunni.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *