Al via in provincia di Palermo la vaccinazione di massa nei comuni montani

ASP E MINISTERO DELLA DIFESA

Condividi questo articolo



Prende il via martedì 18 maggio da Campofelice di Fitalia la campagna di vaccinazione di massa in provincia di Palermo riservata ai comuni montani con popolazione al di sotto dei mille abitanti. L’attività è dedicata ai cittadini di età superiore ai 18 anni stabilmente residenti, domiciliati o impegnati in attività lavorative nel paese.

L’iniziativa, decisa dal Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumesi, è realizzata in provincia di Palermo dall’Asp del capoluogo insieme a Medici ed infermieri dei nuclei di vaccinazione mobili della Difesa che operano nell’ambito dell’operazione EOS, fortemente voluta dal Ministro della Difesa e condotta sotto l’egida del Comando Operativo di Vertice Interforze. Sono coinvolte, oltre che le locali Amministrazioni comunali, anche i Medici di Medicina Generale e quelli di Continuità Assistenziale.
Le vaccinazioni, per le quali verrà usato il siero rispondente la fascia di età, potranno essere effettuate senza prenotazione.
L’iniziativa nasce da un’istanza del Presidente Musumeci al Commissario Figliuolo, rappresentato in Sicilia dal Generale di Divisione, Maurizio Angelo Scardino, ed ha il duplice scopo di vaccinare la popolazione nei paesi maggiormente isolati e, contestualmente, raggiungere gli ultraottantenni non ancora immunizzati.
Dopo le somministrazioni di domani a Campofelice di Fitalia, l’attività proseguirà nei giorni successivi a Santa Cristina Gela, Sclafani Bagni e Scillato.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *