Sport: vittoria per il Real Termini contro la ASD Polisportiva Alqamah



Una nuova vittoria per il Real Termini che nella giornata di ieri ha sconfitto con un punteggio di 3-2 l’ASD Polisportiva Alqamah FC. La squadra giallorossa si è aggiudicata la vittoria in casa, dopo la vittoria della scorsa partita contro il Palermo calcio.

La partita

Il fischio d’inizio ha dato il via a quella che si potrebbe raccontare come una partita intensa e piena di grinta da parte dei giocatori. Il Real Termini ha mostrato subito in campo la voglia di vincere. Una voglia di vittoria talmente forte che, subito dopo il primo goal subito, è rivalsa raggiungendo così il pareggio, e subito dopo il vantaggio. Entrambi segnati da Davide Cassar.
Il terzo goal è stato segnato su rigore da Mirko Giordano durante il secondo tempo.
Un secondo tempo sofferto, sia per i giocatori che per gli spettatori da casa. La vittoria quasi in pugno e la grinta di rivalsa degli avversari hanno avuto il loro peso. 
La partita si è conclusa con un punteggio di 3-2 per la squadra giallo-rossa, che ha festeggiato insieme ai dirigenti e al mister. 

Il commento del mister Vincenzo Marsala 

«Ottimo primo tempo, abbiamo cominciato subito con grande intensità, peccato lo svantaggio nell’unico tiro del primo tempo fatto dagli avversari.
Abbiamo reagito bene, raggiungendo il pareggio e subito dopo il vantaggio.
Nel secondo tempo abbiamo avuto tantissime occasioni per chiudere prima la partita e non ci siamo riusciti.
Abbiamo fatto il terzo gol su rigore.
Gli ultimi 5 minuti abbiamo sofferto tantissimo, merito degli avversari che avevano riaperto la partita con un tiro libero.
Alla fine abbiamo vinto e questa è la cosa più importante -conclude il mister Marsala -. La partita di mercoledì sarà molto insidiosa, sia per la forza del Partinico e sia perché il campo dove andremo a giocare nn sarà assolutamente a nostro favore, visto che è un campo sintetico e quindi lento e molto pesante. Ma ci proveremo lo stesso a fare lo sgambetto ai miei amici di Partinico».

Le dichiarazioni dei dirigenti 

«Oggi è stata una bella vittoria conto una ALQAMAH organizzata e tosta –afferma il dirigente Matteo Gelardi-. Siamo orgogliosi delle prestazioni dei ragazzi che ogni partita danno il massimo per cercare di portare a casa la vittoria , ma allo stesso tempo anche io mister Marsala che sa benissimo come mettere la squadra in campo.
Mi auguro di finire bene questo campionato.
Forza Real».

«Che dire ragazzi, oggi è stata una partita tosta sotto tanti fronti. Sofferta, attesa, sentita, l’ho vissuta con voi, con il cuore che batteva forte e la pelle d’oca sulla pelle.
Il cuore, come dico io, giallo rosso, batteva forte e siete stati voi, con la vostra grinta a farlo battere forte per poi farci emozionare tutti alla fine, a quel fischio che ha segnato la vostra vittoria.
Siete forti, non ve lo dico perché sono di parte, ma perché credo in voi e nelle vostre capacità –scrive il dirigente Vincenzo Chiara-. Giorno dopo giorno, partita dopo partita state dimostrando quanto valete.
Adesso prepariamoci tutti a mercoledì, preparatevi a spaccare, comunque andrà sempre a testa alta!
Forza ragazzi, forza Real Termini!!!!!»

Le dichiarazioni dei giocatori

«È stata una partita tosta, ma l’importante è averla portata a casa –afferma Davide Cassar -. Anche i nostri avversari, infatti, come noi avevano una grande voglia di vittoria. Oltre ai due goal torno a casa con un piccolo infortuno, ma ne è valsa la pena. Adesso ci prepariamo alla partita di mercoledì, ancora una volta daremo il massimo».

«Partita tosta, equilibrata, avversario ben messo bene in campo –afferma Mirko Giordano -. Partita maschia ma corretta, qualche rammarico per non averla chiusa noi, ma felici per avere portato a casa i 3 punti che erano la cosa più importante. Riguardo al gol, sono molto felice in primis per la squadra perché è stato un gol decisivo per la vittoria e poi contento per me personalmente, era da tanto che non segnavo e segnare è sempre bello, dedico il mio gol al mio fraterno amico Filippo Leto. Forza Real Termini»





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *