Appello per una giovane neomamma di Villabate: per salvarla serve intervento da 35 mila euro



L’appello arriva da una giovane neomamma di Villabate: «Salve a tutti, sono Maria Grazia, neomamma e speranzosa di rimettermi in salute. Tutto inizia da quando ho partorito, dopo 5 giorni di travaglio, mi fecero il cesareo d’urgenza.

Ho contratto un’infezione e mi hanno ricoverata, subendo il distacco dal mio bambino – racconta nel suo appello Maria Grazia -.Hanno risolto l’infezione ma dopo una tac mi avevano consigliato di fare una consulenza ematologica perché, avendo i linfonodi dell’addome ingrossati, si sospettava la presenza di un linfoma. Nel contempo soffrivo di forte dolore pungente all’addome, e successivamente sono stata quindi ricoverata un’altra volta per i dovuti accertamenti, e dopo un esame in laparoscopia hanno escluso la presenza del linfoma ma hanno individuato micobatteri atipici.

Così mi dimettono e mi indirizzano al reparto di malattie infettive dove lì fanno la diagnosi di tubercolosi extrapolmonare disseminata all’addome e una immunodeficienza – spiega Maria Grazia -. Pertanto inizio una intensa terapia a quattro antibiotici. Prescrivono di fare una Pet, e si individua la presenza di una forte infiammazione in corrispondenza dei linfonodi addominali. Allora vengo ricoverata un’altra volta, ed eseguono l’intervento in laparoscopia per asportare un linfonodo per farlo esaminare.

Successivamente si ripresentano i forti dolori all’addome e nel controllo si scopre che la terapia antitubercolare non basta, integrandola così con altri antibiotici. Dopo diverse visite specialistiche, decido di andare a Genova per un’altra visita e lì mi viene diagnosticata la presenza di un laparocele post partum, e si decide di eseguire un intervento delicato all’addome, e drenaggio del chilo peritoneo con prevenzione delle complicanze linfatiche, e colecistectomia, l’intervento è stato programmato per il 3 giugno 2021, poco meno di un mese – ha concluso la neo mamma -. Per questo intervento è stato preventivato un costo di €. 35.000. Sarei veramente grata a chi volesse aiutarmi anche con un piccolo gesto».

Link per partecipare alla raccolta: Clicca qui





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *