Termini Imerese: liquami in strada, ciò che resta della piazzetta dove nacquero due musicisti termitani



Se in passato la  piazzetta Giuseppe e Bernardo Geraci è stato il luogo in cui sono nati i due noti musicisti da cui prende il nome, oggi è nella desolazione totale, abbandonata a sé stessa, così come sembrano essere i residenti che da mesi chiedono una soluzione al problema.

Se la raccolta differenziata funziona bene, c’è molto altro che, purtroppo, non va. A prescindere dalla sporcizia in cui versa, da anni infatti nessuno si occupa più della pulizia, alcuni residenti la fanno pulire saltuariamente a loro spese.  Inoltre,, da ormai mesi, i residenti del quartiere sono costretti a convivere con un insostenibile ed insopportabile cattivo odore e con i liquami in strada, davanti agli ingressi dei palazzi.

Nonostante le molteplici segnalazioni al comune di Termini Imerese, ancora non è giunto nessun riscontro. 
Oltre che per i residenti, la fuoriuscita di liquami e l’odore poco gradevole sono un problema anche per l’attività commerciale sita  a pochi metri di distanza. 

La storia della piazzetta

Piazzetta Giuseppe e Bernardo Geraci sarebbe sicuramente un luogo da valorizzare. Da anni, infatti, i residenti richiedono maggiore attenzione per la zona. Secondo alcune testimonianze storiche, infatti, sembrerebbe che in una delle case ancora esistenti nella piazzetta tra il 1825 e il 1830 nacquero i due fratelli musicisti; Bernardo, “maestro di cappella” e organista a Casa Professa, scrisse musica sacra, sinfonica, vocale da camera e composizioni per pianoforte; Giuseppe, invece, fu “maestro di cappella del Duomo”. 

Il video 

 

 

Le informazioni sulla storia dei fratelli Geraci sono tratte dal libro “Strade di Termini Imerese” di Enzo Giunta. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *