Covid: ecco la nuova ordinanza del presidente della Regione Siciliana



Dopo la notizia della proroga della zona rossa per 11 comuni e dell’istituzione di altre tre zone rosse (clicca qui) arriva l’ordinanza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

Articolo 1
(Proroga e/o reiterazione zona rossa per i Comuni di Baucina, Belmonte Mezzagno, Bolognetta, Cefalù, Cerami, Fiumedinisi, Gela, Giardinello, Lampedusa e Linosa, Mezzojuso, Mineo, San Cipirello, Santa Cristina Gela e Termini Imerese)

Fino al 12 maggio 2021 compreso, quale proroga delle misure maggiormente restrittive per il contenimento del contagio, per i Comuni di Baucina, Belmonte Mezzagno, Cefalù, Cerami, Fiumedinisi, Gela, Giardinello, Lampedusa e Linosa, Mezzojuso, Mineo, Termini Imerese e dal 6 maggio 2021 fino al 12 maggio 2021 compreso per i Comuni di Bolognetta, Santa Cristina Gela e San Cipirello, quale reiterazione della precedente Ordinanza contingibile e urgente del Presidente della Regione Siciliana n. 38 del 9 aprile 2021, si applicano le disposizioni per la c.d. zona rossa previste dal decreto legge del 22 aprile 2021 n. 52 nonché dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 2 marzo 2021 e sue modificazioni e/o integrazioni.

Articolo 2
(Ulteriori disposizioni per la prenotazione e la somministrazione dei vaccini)

Dalle ore 20 del 6 maggio 2021 i soggetti di età compresa tra i 50 ed i 59 anni (nati tra il 1962 ed il 1971) hanno la facoltà di prenotare, nei modi e termini previsti dalla vigente normativa (sulla piattaforma nazionale https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it), la somministrazione del vaccino Vaxzevria (AstraZeneca). L’avvio delle somministrazioni ai predetti soggetti, fermo il rispetto delle vigenti disposizioni in materia, è previsto a partire dal 13 maggio 2021.

Dal 7 maggio 2021, durante i c.d. Open day, presso i centri vaccinali deve essere comunque garantito un servizio dedicato per la somministrazione senza prenotazione del siero ai soggetti appartenenti ai target previsti dal “Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione da Sars-Cov-2′ (ossia ai soggetti over 60, over 50 appartenenti alla categoria 4 con codice di esenzione ed alle persone nelle c.d. fasce “fragili”‘). Rimangono comunque ferme le procedure per i soggetti di cui al presente comma che desiderano prenotare la propria vaccinazione.

Dal 7 maggio 2021 presso i centri vaccinali dei Comuni di Lampedusa e Linosa e di Salina è dato mandato ai competenti Organi sanitari competenti di organizzare e procedere alla vaccinazione per tutta la popolazione di età superiore ai 18 anni e stabilmente residenti o domiciliati nei detti tenitori, nonché per i cittadini impegnati, stabilmente o con rapporto stagionale, in attività lavorative nei predetti territorio isolani. Trovano applicazione, inoltre, le disposizioni di cui al precedente comma.

Dal 10 maggio 2021 le disposizioni di cui al precedente comma 3 si applicano ai centri vaccinali dei Comuni delle altre Isole minori siciliane.

Articolo 3
(Disposizioni finali)

La presente Ordinanza, anche con valore di notifica individuale, è pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana e sul sito internet istituzionale della Regione Siciliana. Per gli adempimenti di legge, inoltre, viene trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, ai Prefetti, ai Comuni.

La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente Ordinanza comporta le conseguenze sanzionatorie previste dalla legge.

Avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di giorni sessanta dalla comunicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *