Morte Sebastiano Rosella Musico: trasferita la salma del termitano dalla sepoltura della famiglia Graziano

Il comunicato dei difensori dei familiari di MUSICO ROSELLA Sebastiano Avv. Salvatore SANSONE , Avv. Salvatore DI LISI

Condividi questo articolo



Lo scorso 30 aprile si è proceduto all’estumulazione della salma di Sebastiano Rosella Musico dalla sepoltura della famiglia Graziano per il suo trasferimento presso la sepoltura della famiglia Rosella Musico.

Lo spostamento dalla salma è avvenuto su richiesta dei legali della famiglia Rosella Musico, avvocati Salvatore Sansone e Salvatore Di Lisi, che nelle ore immediatamente successive all’arresto di Loredana Graziano, avevano subito interessato le autorità competenti, su espressa volontà dei familiari della vittima.

“Invero l’istanza di trasferimento della salma del povero Sebastiano Rosella Musico era già stata presentata all’atto di apertura delle indagini a carico della Sig.ra GRAZIANO Loredana, già più di un anno addietro, ma il riserbo legato alle stesse e la mancanza, in quella fase, di riscontri ad un quadro di indagine ancora non delineato aveva indotto i legali alla momentanea desistenza – si legge nella nota dei due legali della famiglia Musico -. I noti sviluppi della vicenda con il deposito della relazione peritale a cura della Procura della Repubblica di Termini Imerese e il conseguente arresto della Sig.ra GRAZIANO hanno prodotto l’iniziativa del trasferimento eseguito venerdì scorso. La nuova sistemazione della salma rappresenta un momento molto importante per la famiglia Rosella Musico, che chiusa nel proprio dolore, insieme ai congiunti, potrà esprimere i sentimenti più intimi e sinceri presso la sepoltura della propria famiglia”.

Nelle ore successive all’estumulazione è pervenuta notizia del provvedimento del Giudice delle Indagini Preliminari che ha disposto gli arresti domiciliari per l’indagata Graziano Loredana, a motivo del suo stato di gravidanza ritenuto non compatibile con la misura carceraria precedentemente disposta (clicca qui per approfondire).

“Comprendiamo i motivi del provvedimento disposto dal giudice circa la sostituzione della misura cautelare”, fanno sapere i componenti della famiglia Rosella Musico tramite i propri legali Avv.ti Sansone e Di Lisi; “Rinnoviamo la nostra totale fiducia nell’operato della magistratura e stretti nel nostro doloroso, riserbo confermiamo la ferma volontà di intraprendere una giusta battaglia legale perchè la morte del nostro Sebastiano possa avere giustizia”.

Sebastiano Rosella Musico

Immagine 1 di 12

Riesumata la salma del pizzaiolo termitano Sebastiano Rosella Musico, si sospetta omicidio





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *