Porto Termini Imerese, il sindaco: “La gente non mangia con la vista dal Belvedere!”



In merito all’acceso dibattito di queste ultime settimane, in merito alla futura destinazione del porto di Termini Imerese, il sindaco Maria Terranova, nel corso dell’incontro tenutosi dinanzi l’ex stabilimento Fiat/Blutec, il primo maggio ed organizzato dalle sigle sindacali, è tornata a rappresentare l’idea di sviluppo che l’attuale amministrazione comunale intende attuare, nei prossimi anni. Il sindaco ha rimarcato la grave situazione occupazionale che, da anni, affligge la Città ed in particolare ha voluto ribadire la necessità che coesistano porto commerciale e turistico.

Il sindaco Terranova ha tenuto a sottolineare che il solo “turismo da diporto” non può portare il necessario benessere alla Comunità. In sostanza si è confermata la volontà politica di stravolgere l’attuale piano regolatore portuale, sostanzialmente, invertendo, rispetto al progetto originario, la posizione del porto commerciale che verrà allestito nel water front cittadino (zona spiaggetta, hotel delle terme, parco della serpentina) e quello turistico nella zona dei laghetti a confine con la zona industriale e in prossimità dello scolo fognario. Seguiremo, nelle prossime settimane, le evoluzioni del dibattito cittadino, fornendo, come sempre, spazio alle idee di ognuno.

Per vedere l’intervento del sindaco e di tutti i partecipanti al sit-in clicca sotto:





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *