Covid, boom di vaccinazioni in Sicilia: assembramenti e lunghe attese a Termini Imerese FOTO

Oltre 34 mila dosi

Condividi questo articolo



Nuovo record di vaccinazioni lo scorso  30 aprile in Sicilia, dove negli hub e nei centri vaccinali di tutta l’Isola sono state somministrate 34.503 dosi, superando di oltre il 23 per cento il target giornaliero di 28 mila dosi, assegnato dalla Struttura commissariale per l’emergenza Covid nell’ambito del Piano nazionale. Nella provincia di Palermo ha fatto segnare un boom di somministrazioni (10.631, pari al 31 per cento di tutte quelle effettuare nell’Isola), ma sono state numerose le segnalazioni degli utenti a Termini Imerese dove si sono registrate lunghe ore di attesa e assembramenti. Momenti di tensione e disorganizzazione hanno avuto il loro picco nel pomeriggio dello scorso giovedì 27 aprile, quando è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine per evitare assembramenti e placare gli animi degli utenti in attesa da ore.
 
“In queste settimane – spiega il deputato Luigi Sunseri in un comunicato – sono stati avviati degli hub vaccinali nelle città di Bagheria, Misilmeri o Cefalù, saltando Termini Imerese. In questi giorni, i numeri di vaccini fatti dall’Ospedale di Termini Imerese sono di gran lunga superiori rispetto tutti gli altri centri. Un distretto sanitario con più di 60 mila persone non può non avere un proprio e idoneo centro vaccinale. Peraltro Termini Imerese è la città che sta dando una risposta massiccia alla campagna vaccinale con oltre 300 persone che quotidianamente si recano in ospedale per sottoporsi al vaccino. Così però non si può andare avanti. Non si può ulteriormente ingolfare un ospedale che ha già messo a disposizione diversi reparti per la conversione in covid hospital. Occorre tornare a garantire una sanità locale a pieno regime quindi non è più differibile l’attivazione di un hub vaccinale ben distinto logisticamente dall’ospedale di Termini Imerese. Il presidente della Regione ed assessore ad interim della Sanità – conclude Sunseri – si attivi immediatamente”.
 

IMG_20210501_094823

Immagine 1 di 5

I dati nelle province della Sicilia

La provincia di Palermo ha fatto segnare un boom di somministrazioni (10.631, pari al 31 per cento di tutte quelle effettuare nell’Isola). A seguire le 6.075 della provincia di Catania e le 4.507 della provincia di Messina. Secondo i dati della Task force vaccini della Regione Siciliana, inoltre, in provincia di Agrigento sono state 3.224 le dosi somministrate, a Trapani 2.859, a Siracusa 2.382, a Ragusa 2.197, a Caltanissetta 1.454 e a Enna 1.174.   

Dall’inizio della campagna vaccinale in Sicilia sono state effettuate 1.432.535 somministrazioni, tra prime (69 per cento) e seconde dosi.
 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *