“Termini Imerese” nella preistoria di Giovanni Mannino



Un libro in video di MARIANO BARBARA
……………….

“Termini Imerese nella preistoria” di Giovanni Mannino. Oltre 200 pagine pubblicato nel Giugno del 2002 per la Casa Editrice GASM di Gaetano Schifano.

Giovanni Mannino è un archeologo di fama internazionale con tantissime pubblicazioni alle sue spalle, ha lavorato alla Soprintendenza alle Gallerie per la Sicilia, alla Soprintendenza Archeologica di Palermo e si è occupato di sopralluoghi, ricerche e scavi in centri abitati, in necropoli e grotte delle province di Palermo e Trapani.

Ha svolto ricerche speleologiche esplorando oltre 700 grotte in Sicilia che in Italia.

Ha al suo attivo numerose scoperte di graffiti di figure antropomorfe, zoomorfe e lineari in oltre 50 grotte: tra cui quelle di Termini Imerese.

Voi che mi guardate, preparatevi, con questa lettura, a fare un viaggio nel tempo di oltre 13000 anni perché con questo suo lavoro Giovanni Mannino, facendo tesoro dei reperti sopravvissuti, custoditi nei Musei di Termini Imerese e Palermo, si convince e ci convince che il territorio termitano sia stato frequentato da gruppi di cacciatori e raccoglitori paleolitici (all’incirca dal 13000 all’ 8000 a. C.) e poi da comunità umane che hanno percorso tutto l’arco della preistoria siciliana.

Il libro è una ampia e documentata ricerca di quanto è stato scoperto sul periodo preistorico nel territorio di Termini Imerese, dalla primissima Età della Pietra, quando l’uomo giunge per la prima volta nell’area, fino alle soglie della cosiddetta Età storica.

Se vuoi saperne di più guarda il video

 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *