Morte pizzaiolo Termitano: il comunicato degli avvocati della famiglia Musico Rossella



Comunicato dei difensori dei familiari di Musico Rosella Sebastiano, avvocato Salvatore Sansone e avvocato Salvatore Di Lisi 

«Con i familiari del povero Sebastiano Rosella Musico, abbiamo appreso stamani dell’arresto della signora Graziano Loredana.
Già da mesi eravamo in attesa degli esiti della perizia autoptica che già il 15 febbraio 2020, la Procura della Repubblica di Termini Imerese aveva disposto per le verifiche tecno-scientifiche finalizzate ad accertare le cause della morte del Rosella Musico.
Con la misura applicata oggi alla signora Graziano prende corpo l’odioso sconvolgente sospetto che egli abbia potuto subire una tragica sorte per mano della moglie.
Al dolore per la perdita del proprio congiunto si aggiunge oggi per inostri assistiti un dolore ancora più grande.
Per i suoi inspiegabili atteggiamenti di scarsa compassione già all’indomani dei funerali del povero Sebastiano, i rapporti familiari trai signori Rosella Musico e la signora Graziano Loredana erano cambiati tanto da indurre i nostri assistiti a chiedere formalmente, all’esito dei disposti accertamenti autoptici eseguiti ad un anno di distanza dalla morte, che il corpo del loro nostro caro fosse inumato nella tomba della famiglia Rosella Musico e non più in quella della famiglia Graziano. In quella fase, in mancanza delle prescritte condizioni, l’istanza di spostamento non ebbe seguito. Su espressa richiesta dei familiari nostri assistiti, insieme al collega Avv. Salvatore Di Lisi, domani mattina dopo le dovute verifiche presso la Procura della Repubblica circa la misura applicata alla signora Graziano Loredana, cureremo di inoltrare la richiesta per lo spostamento della salma del povero Sebastiano Rosella Musico».





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *