In viaggio da Bagheria all’Etna con il carretto siciliano – FOTO



ACCOLTO DAL SINDACO DI BAGHERIA NINO BUTTITTA

E’ una storia originale e singolare quella di Nino Buttitta, ristoratore bagherese con tante passioni, una di questa il carretto siciliano e i cavalli. 
Nino, 42 anni, non è nuovo a viaggi a bordo del suo carretto siciliano ma l’ultimo lo ha visto impegnato in un viaggio di 6 giorni da Bagheria all’Etna. 
Passando da Lascari, Castel di Tusa, San fratello, Cesarò, Linguaglossa, Piano Provenza è giunta nell’area Etna nord.
Oggi Nino è stato accolto dal sindaco Filippo Maria Tripoli che attraverso lui ha voluto, ancora una volta, testimoniare la sua vicinanza, ai tanti ristoratori che, a seguito della pandemia hanno dovuto tener chiusi i loro esercizi. 

DSCN7501-300x225

Immagine 1 di 6

A Nino infatti abbiamo chiesto il perché di questo specifico viaggio e ci ha risposto che non riusciva a restar fermo, a non far nulla: «dovevo scaricare il mio stress, la mia tensione, le mie paure e il viaggio mi ha aiutato». 
Durante il viaggio Nino ha incontrato tanti generosi abitanti dei centri che ha oltrepassato che lo hanno ospitato o gli hanno offerto cibo per sé e per il cavallo. 
Dopo sei giorni di viaggio, con tappe difficili come quella di Cesarò, o come la più lunga di Castel di Tusa, è giunto a 1800 metri sul livello del mare, in mezzo alla neve, sull’Etna.

«Ho particolarmente apprezzato la storia di questo nostro concittadino – dice il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli – avere degli obiettivi, porsi delle sfide, non demordere, è il giusto modo per affrontare la vita. Auguro a Nino e a tutti i ristoratori bagheresi di poter tornare al più presto a lavorare con quotidianetà».
Nino farà altri viaggi, e il Comune sarà con lui. 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *