La biblioteca “Liciniana” di Termini Imerese, una fra le più antiche di Sicilia



Un video di MARIANO BARBARA

………….

La biblioteca “Liciniana” è tra le più antiche di Sicilia e tra le più importanti d’Italia; se ne fa infatti menzione in tutte le pubblicazioni che parlano della “Storia della Biblioteca in Italia” ed  è – fra quelle esistenti nei vari centri della provincia di Palermo – la prima per ricchezza documentaria e la seconda per antichità, dopo quella di Carini.

Questa biblioteca, che è un vero e proprio scrigno di cultura, ma anche di storia, è stata fondata  nel 1800 e precisamente  il 17 maggio, dal sacerdote Giuseppe Ciprì, dottore in teologia ed insegnante di retorica che ne fu anche il primo finanziatore, contribuendovi ulteriormente attraverso la donazione di tutti i suoi libri, a cui nel tempo si aggiunsero donazioni e manoscritti di  Paolo Balsamo, dello storico Niccolo’ Palmeri, di Baldassare Romano, di Rosina Salvo, di Francesco Coppola, del poeta Antonino La Manna, di Gregorio Ugdulena, del Burgio e di tanti altri.

Per saperne di più guarda il video





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *