Blutec: disimpegno Mise? Mastrosimone: “Governo faccia chiarezza sui 170 milioni per Termini Imerese”

Pronti a protestare a Roma

Condividi questo articolo



“Nell’incontro di stamani abbiamo avuto una notizia preoccupante: il Mise avrebbe disimpegnato 170 milioni previsti per la reindustrializzazione di Termini Imerese, mentre la Regione siciliana vorrebbe destinare la propria quota di finanziamento, pari a 90 milioni, allargando il raggio di 50 Km. Se tutto questo fosse vero siamo pronti a portare gli operai a Roma a manifestare davanti al Mise, con noi ci saranno anche i sindaci del comprensorio”. Lo dice il segretario della Fiom siciliana, Roberto Mastrosimone, a conclusione di una riunione a Termini Imerese tra sindaci del comprensorio, sindacati, Regione siciliana e commissari di Blutec.

La Fiom ha chiesto un incontro urgente all’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano, e assieme al Comitato dei sindaci e a Fim e Uilm ha sollecitato la convocazione di un vertice al ministro Giancarlo Giorgetti, al quale ieri si sono rivolti anche il governatore Nello Musumeci e il presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando. Gli operai Blutec sono 635, mentre altri 300 sono dell’ex indotto Fiat. La cassa integrazione per questi lavoratori scadrà a giugno. Mentre si aspetta che il comitato esecutivo del Mise si pronunci sul programma presentato dai commissari di Blutec.

Blutec: Fiom, ipotesi newco creditori pubblici per Termini Imerese

“I commissari di Blutec ci hanno spiegato che nel programma consegnato al Mise si prevede l’ipotesi di una Newco con i creditori pubblici di Blutec dove fare confluire i lavoratori: questa soluzione va nella direzione che abbiamo auspicato. Il ministro Giorgetti convochi subito le parti sociali, il tempo stringe e a giugno scade la cassa integrazione”. Lo dice il segretario della Fiom siciliana, Roberto Mastrosimone, a conclusione di una riunione a Termini Imerese promosso dal comitato dei sindaci del comprensorio, alla presenza dei sindacato dei metalmeccanici, dei commissari di Blutec e di un delegato dell’assessorato regionale alle Attività produttive della Sicilia. (ANSA).

Crisi aziendali e del settore dell’auto. Fim- Fiom- Uilm: “Il Ministro convochi prima che sia troppo tardi”

Himeralive.it -COMUNICATO UNITARIO CRISI INDUSTRIALI 15 MARZO 2021 (1)





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *