Termini Imerese: una sedia tinta di rosso al liceo scientifico per ricordare Roberta Siragusa



Una sedia tinta di rosso per ricordare Roberta Siragusa al liceo scientifico N.Palmeri di Termini Imerese. «Il tremendo femminicidio della giovane compianta Roberta Siragusa ha scosso tutti i ragazzi profondamente, come è comprensibile e come è stato per ciascuno di noi, ma accanto alla pena, allo sgomento e alla rabbia cammina il desiderio di disseminare questo ormai irreversibile sacrificio come motore per l’affermazione di valori e comportamenti positivi – ha affermato il dirigente scolastico del liceo scientifico N. Palmeri, Marilena Anello -. Con il simbolo della sedia tinta di rosso, il posto vuoto per Roberta, il liceo “Palmeri” ha voluto da un lato dare seguito all’analoga iniziativa presente a livello nazionale, perché è essenziale per la comunità scolastica sentirsi parte di un fronte comune verso una piaga così terribile; dall’altro abbiamo pensato di personalizzare il simbolo valorizzando non una panchina o una sedia “qualsiasi”, ma proprio una sedia “di scuola”, a memoria perenne di Roberta studentessa che lascia un monito forte ai suoi coetanei.

159464468_10218821316424193_2707206329399413106_n

Immagine 1 di 4

L’obiettivo è che il posto inaccettabilmente vuoto della coetanea Roberta sia un simbolo foriero di memoria proattiva che, come è inciso sulla vernice rossa, generi libertà dalla violenza e la non-paura di chiedere aiuto. Grazie all’appassionata referente legalità e cittadinanza attiva, prof.ssa Carmen Cera: anima dell’iniziativa, ideata e realizzata fino all’ultimo dettaglio con i ragazzi e per tutta la comunità scolastica, che accoglie la sedia rossa con commozione e senso di responsabilità».





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *